Un blog di vita, tutto da scoprire e da leggere

28 Marzo 2008 Commenti chiusi

Il mio nuovo blog… Tantissime novità www.ronchimanuel.blogspot.com

La vita è ciò che scegli

22 Ottobre 2007 3 commenti


Tu e nessun altro…

Prosegui la lettura…

Lacrima di pioggia

27 Settembre 2007 3 commenti

Vita, impossibile tornare indietro

14 Settembre 2007 2 commenti

Dicono che prima che un fiume vada a gettarsi in mare ha un tremito di paura. Si volta a guardare indietro per vedere in un colpo d’occhio tutta la sua camminata: i picchi…le montagne…il lungo cammino sinuoso attraverso la foresta…i villaggi, e vede davanti a sè un oceano tanto grande che entrandovi non rappresenta altro che sparire per sempre. Ma non c’è alternativa…il fiume non può tornare indietro…
Il fiume deve rischiare ed entrare nell’oceano. E’ solo quando lui entra nell’oceano che la paura scompare… e solo allora si rende conto che non si tratta di scomparire nell’oceano… ma di diventare oceano!
Da un lato è scomparire…ma dall’altro è rinascere!
Così è la vita… non è possibile tornare indietro, ma solamente andare avanti ed avere il coraggio di diventare oceano!

Prosegui la lettura…

Compagno di scuola

13 Settembre 2007 2 commenti

Anche quest’anno, come sempre, dopo la prima decade di settembre le scuole di tutta Italia riaprono i cancelli. Ma quest’anno è quell’anno che il ritorno sui banchi non c’è stato. Quel lungo percorso iniziato dalle elementari sui è concluso a giugno con l’esame di maturità. Che nostalgia ritornare a scuola senza la cartella a lle spalle ma solo per salutare amici e professori, quella mattina dell’11 settembre al suono della campanella.

Prosegui la lettura…

11 settembre, il video della memoria

11 Settembre 2007 3 commenti

La mattina dell’11 settembre 2001, quattro aerei di linea – decollati dalla costa atlantica e diretti in California, con un grande quantitativo di carburante a bordo  furono dirottati da un commando di 19 terroristi mediorientali, di cui 15 sauditi. Due velivoli si schiantarono sulle due torri del World Trade Center di Manhattan, a 16 minuti uno dall’altro. Un terzo aereo precipitò contro il Pentagono, sede del dipartimento della Difesa a Washington. Il quarto jet si schiantò al suolo in un campo della Pennsylvania, dopo una rivolta dei passeggeri a bordo contro i terroristi: si crede fosse diretto contro la sede del Congresso. Nel giro di un’ora e mezza, le due Torri colpite a New York collassarono su se stesse, intrappolando centinaia di soccorritori accorsi sul posto. Altri sei palazzi della zona vennero in seguito demoliti, perché praticamente distrutti dal crollo. In totale, ed esclusi gli attentatori, negli attacchi morirono 2.973 persone, a cui vanno aggiunti altri 24 dispersi. Gli Stati Uniti attribuirono la responsabilità delle stragi ad Al Qaeda, l’organizzazione terroristica guidata da Osama bin Laden, che grazie a un accordo con il regime dei talebani gestiva in Afghanistan diversi campi di addestramento per i suoi membri. Bin Laden inizialmente negò di aver organizzato l’attacco, ma poi ammise di essere coinvolto. Il 7 novembre 2001, gli Usa attaccarono l’Afghanistan.

Prosegui la lettura…

Il tempo della vita

9 Settembre 2007 1 commento

La triste realtà dell’indulto

8 Settembre 2007 Commenti chiusi

Quotidianamente, leggendo i giornali od ascoltando i vari TG, veniamo a conoscenza di avvenimenti criminali che vanno dalla rapina feroce al delitto efferato; e la maggior parte delle volte in cui gli autori vengono arrestati, si viene a scoprire che erano delinquenti ben conosciuti dalle forze dell’ordine, con certificati penali ricchi di reati, che però, grazie alle riduzioni di pena, godono di un regime di semilibertà oppure sono agli arresti domiciliari o, addirittura in permesso premio, o che, perfino, sono stati scarcerati per cavilli burocratici.
Già tra la popolazione regnava lo sconcerto e la preoccupazione a causa dell’impotenza delle autorità preposte per garantire la sicurezza; adesso con la legge sull’indulto il malessere e lo sbigottimento sono cresciuti e ci si chiede dove andremo a finire e soprattutto se in fondo il crimine non paghi.
Da tempo veniva posto in risalto il problema del sovraffollamento e del degrado delle carceri e lo scorso agosto è stata promulgata la legge sull’indulto, un provvedimento urgente di clemenza, così la decurtazione della pena fino a tre anni concessa ai detenuti delle carceri italiane è divenuta realtà e sono iniziate le scarcerazioni di massa, che sono risultate essere più del doppio di quanto previsto al momento dell’entrata in vigore della legge.

Prosegui la lettura…

Beslan e Denise, non dimentichiamo

1 Settembre 2007 4 commenti

Il 1 settembre del 2004 due eventi drammatici scuotono l’Itlalia e il mondo. La strage di Beslan e la scomparsa di Denise Pipitone. Due tragedie che non si possono paragonare per la loro proporzione ma entrambe sono accudute nello stesso giorno e soprattutto hanno per vittime dei bambini.

Prosegui la lettura…

Speciale Lady D, il giorno del ricordo

31 Agosto 2007 4 commenti